La Belva Giudea

LA BELVA GIUDEA

10,00

Cinque capitoli, cinque round che attraverso la boxe raccontano la storia vera della “Belva Giudea”. È questo il nome che fu dato ad Herzko Haft durante la sua carriera da pugile all’interno dei campi di concentramento tedeschi. Herzko vinse 75 incontri e una volta libero, sbarcò in America sotto il nome di Harry Haft per ritrovare la sua amata Leah. Doveva far apparire il suo nome su tutti i giornali per farle sapere che anche lui era fuggito negli States. E c’era un solo modo per farlo: sconfiggere il campione del mondo dei pesi massimi, Rocky Marciano.

Pulisci
Il biglietto per questo evento può essere acquistato esclusivamente dai soci dell'Associazione Culturale Cometa Off.
Per associarsi è necessario sottoscrivere la Tessera associativa.
Fai log in da qui se sei già registrato.

SKU: N/A Categoria:

Descrizione

Premiato per la “migliore regia” allo Short Lab 2018.

Cinque capitoli, cinque round che attraverso la boxe raccontano la storia vera della “Belva Giudea”. È questo il nome che fu dato ad Herzko Haft durante la sua carriera da pugile all’interno dei campi di concentramento tedeschi. Herzko vinse 75 incontri e una volta libero, sbarcò in America sotto il nome di Harry Haft per ritrovare la sua amata Leah. Doveva far apparire il suo nome su tutti i giornali per farle sapere che anche lui era fuggito negli States. E c’era un solo modo per farlo: sconfiggere il campione del mondo dei pesi massimi, Rocky Marciano.

Uno spettacolo che osa unire cinema e teatro. Per far sì che una pagina così difficile della nostra Storia non ci sembri troppo lontana da non potersi ripetere, ho scelto di assecondare il ritmo della scrittura fondendo performance teatrale e mezzo cinematografico. Le riprese live permettono di scoprire dettagli e fragilità del protagonista, un pugile in carne e ossa  che lotta, suda e si racconta. Questo per riunire un pubblico diviso tra cinema, serie tv e un teatro sempre più dimenticato.

Gabriele Colferai